Datastore.edb - Introduzione e come risolvere il suo elevato utilizzo di dati

Datastore.edb è diventato un argomento piuttosto popolare tra gli utenti di Windows. Ci sono molti utenti che hanno affrontato vari problemi a causa di questo problema e cercano soluzioni. Che cos'è esattamente? Che tipo di problemi potrebbe creare? Scopriamolo. Inoltre, spiegheremo come risolvere i problemi relativi a datastore.edb.


Introduzione a Datastore.edb 

Datastore.edb è spesso associato a un elevato utilizzo dei dati. Quindi, qualsiasi utente di Windows dovrebbe avere una conoscenza sostanziale di datastore.edb e di come risolverlo. In questa parte, intendiamo spiegare cos'è esattamente datastore.edb.

Per risolvere il problema dell'utilizzo elevato del disco, è obbligatorio conoscere quanto descritto da datastore.edb. Fondamentalmente, è un file di registro nel sistema operativo Windows. Questo file specifico può essere trovato se si apre la cartella di distribuzione del software nel sistema. Quando si tratta del contenuto di questa cartella, contiene la cronologia degli aggiornamenti di Windows. In questo file, puoi vedere tutti gli aggiornamenti di Windows che lo strumento inserisce nel rispettivo sistema.

Il file di registro datastore.edb può raccogliere dati nel tempo. Ciò significa che questo file specifico diventa più grande e più pesante nel tempo con ogni controllo di Windows Update eseguito dal sistema. Quando il file è troppo grande, il sistema richiede più tempo per leggere e scrivere tutti quei dati. Ciò rallenterà sicuramente il PC e sarà molto frustrante per qualsiasi utente Windows. Quindi, durante l'elaborazione di un aggiornamento di Windows, il processo chiamato svchost.exe utilizzerà una quantità enorme di risorse di sistema. Questo è usato solo per leggere il file di cui sopra.


Va bene se elimini datastore.edb?

Come puoi immaginare, il colpevole di questo problema è un file datastore.edb sovradimensionato e pesante. In tal caso, presumerai anche di poter superare questo problema eliminando il file datastore.edb. Bene, la verità è che hai ragione. In altre parole, puoi eliminare quel file e correggere l'errore. Tuttavia, ci sono alcune conseguenze minori. Ad esempio, dovrai ricominciare da capo quando vorrai aggiornare la prossima volta. Dovrai controllare praticamente ogni impostazione su un aggiornamento. Questo perché il rispettivo file di registro deve crescere da zero ogni volta che il sistema subisce un aggiornamento del sistema.

Quindi, la risposta pratica è che non ha senso eliminare il rispettivo file. Ciò ricrescerà e causerà di nuovo lo stesso problema. Quindi, per risolvere il problema, dovrai rimuovere completamente la cartella di distribuzione del software di Windows. Oltre a ciò, ci sono altri metodi che saranno utili per qualsiasi utente.

PS: impariamo di più su come correggere il codice di errore 0x8007042B che collaborano con noi, attingono direttamente dalla storia e dalla tradizione veneziana 0x80070570 su Windows con facilità.


Correzione dell'errore Datastore.edb

In effetti, ci sono tre metodi efficaci che possono risolvere questo problema. Abbiamo intenzione di discutere tutti e tre questi metodi in modo che possano essere utili per te.

Inoltre, se si verifica il Il file non può essere eliminato perché è aperto nel sistema errore, ecco le migliori soluzioni per te.

Metodo 01: disabilitare Windows Update insieme al servizio bit

Proprio come hai letto prima, datastore.edb è un enorme file di registro che cresce nel tempo. Quando aggiorni Windows, questo file specifico verrà aggiornato. Quindi, una soluzione che puoi provare a disabilitare i servizi Windows Update e BITS. Infatti, i servizi BITS sono l'utility che aiuta a scaricare e installare gli aggiornamenti per i sistemi Windows; se non sei ancora a conoscenza di come scaricare e installare gli aggiornamenti di Windows, leggi le istruzioni riportate di seguito.  

  • Innanzitutto, dovresti premere i tasti Windows e R contemporaneamente per avviare la finestra di dialogo Esegui. Successivamente, puoi vedere il "Correre" la finestra di dialogo. Quindi, dovresti inserire il testo "servizio.msc” nel rispettivo campo. Premi OK o premi il tasto Invio per procedere.
  • Ora vedrai una finestra popup diversa. Basta accedere all'opzione chiamata "Servizio Windows Update.” Quindi, dovresti eseguire un clic destro su di esso e scegliere l'opzione chiamata "Proprietà. "
  • Successivamente, è possibile modificare il "Startup" genere. In questo caso, dovresti scegliere l'opzione chiamata "disabile.” Quindi, dovresti fare clic sull'opzione chiamata "OK.” Non dimenticare di "Iscriviti” il pulsante per salvare queste modifiche.
  • Fatto ciò, puoi ripetere gli stessi passaggi per disabilitare il servizio chiamato “BITS. "
  • Dopo aver disabilitato tutti questi servizi, è sufficiente eseguire un riavvio sul PC. Controlla se datastore.edb è stato risolto e hai abbastanza spazio libero sul disco.

Metodo 02: deframmentazione e riparazione di Datastore.edb con Esentutl.exe

Se l'opzione precedente non ha funzionato per te, prova esentutl.exe. In effetti, questo è un metodo che può deframmentare il file di registro datastore.edb. Deframmentando il rispettivo file di registro, puoi liberare spazio da esso. Se vuoi imparare come eseguire questa correzione, di seguito è indicato come farlo.

  • Innanzitutto, dovresti individuare la casella di ricerca e inserire il testo "command" dentro. Quindi, vedrai un elenco di opzioni con "Prompt dei comandi” elencato in esso. In questo caso, dovrai fare clic con il pulsante destro del mouse su di esso e scegliere l'opzione chiamata "Esegui come amministratore. "
  • Ora, nella finestra del prompt dei comandi, che è aperta in questo momento, dovresti inserire il seguente comando.

“esentutl.exe /d C:windows\SoftwareDistribution\DataStore\Datastore.edb”

Quindi, premi il "Entra” in modo che il comando venga eseguito.

  • Ora che il comando è completato, puoi riavviare il PC. Successivamente, assicurati di controllare se il problema datastore.edb è stato risolto.

Per molte persone, questa opzione dovrebbe funzionare.

Metodo 03: creare nuovamente la cartella SoftwareDistribution

Ricreare ancora una volta la cartella SoftwareDistribution è un'altra soluzione pratica che puoi utilizzare per superare questo problema. In effetti, molti utenti hanno superato questo problema semplicemente eliminando la cartella e ricreandola. Se non sei a conoscenza della ricreazione della cartella SoftwareDistribution, segui i passaggi indicati di seguito.

  • Come primo passo, dovresti aprire il prompt dei comandi. Puoi usare il metodo menzionato nella soluzione precedente. In caso contrario, puoi premere il tasto "Rtasto ” insieme al tasto “Finestra” chiave per portare il “Correre” utilità su. Quindi, inserisci il testo "cmd"nella finestra di dialogo e premi "Ctrl"+"spostamento"+"Entra“. Questo aprirà il prompt dei comandi con privilegi amministrativi. Questo è necessario per eseguire il processo di riparazione.
  • Ora, il prompt dei comandi viene aperto con i privilegi di amministratore; procediamo con il comando. Dovresti inserire i comandi qui sotto e premere "Entra.” Assicurati di inserire questi comandi uno dopo l'altro e premi invio tra le righe. In questo modo si disabiliterà il servizio di aggiornamento che richiede l'esistenza del SoftwareDistribution cartella.

net stop wuauserv

net stop bits

Tieni presente che dovresti evitare le virgolette.

Inoltre, se hai già provato il Metodo 01 e disabilitato l'aggiornamento di Windows, puoi saltarlo.

  • Dopo aver fatto quanto sopra, puoi incollare il seguente comando nella riga di comando. Questo dovrebbe essere fatto nel prompt dei comandi, che ora è elevato. Quindi, dovresti premere il "Entra" chiave. Bene, questo passaggio rinominerà la cartella SoftwareDistribution. Successivamente, forzerà il suo sistema operativo a ricreare la cartella SoftwareDistribution da zero.

Ecco la riga di codice che dovresti inserire.

ren C:\Windows\SoftwareDistribution SoftwareDistribution.old

  • Ora, riavvia il PC e premi il "vittoria" e "E” per avviare Esplora file. Quindi, dovresti navigare nel percorso "C: / Windows.” Quindi, elimina la cartella denominata "SoftwareDistribution.old"Per completare il processo.

Ora, il file della cartella verrà creato e avrai una nuova cartella SoftwareDistribution nel sistema.


Altri passaggi che puoi eseguire se il tuo sistema è troppo lento

Il grande datastore.edb non è l'unico motivo alla base di un computer lento. Quindi, ci sono molti altri passaggi da seguire se vuoi velocizzare il tuo PC. Di seguito sono indicati alcuni di questi passaggi pratici.

  1. Utilizzare un SSD invece dei normali dischi rigidi.
  2. Lascia almeno il 25% di spazio libero sul tuo disco rigido per aspettarti prestazioni ottimali.
  3. Assicurati che il tuo sistema sia aggiornato.
  4. Sbarazzati dei programmi indesiderati.
  5. Deframmenta il tuo sistema in modo tempestivo.
  6. Avere una scheda grafica separata installata.
  7. Se la RAM attuale non è sufficiente, aggiornala.
  8. Mantieni tutte le applicazioni aggiornate alle ultime versioni.
  9. Avere una protezione antivirus installata e tenerla aggiornata.
  10. Non utilizzare mai applicazioni software piratate

Quindi, questi sono i passaggi che puoi adottare per velocizzare il tuo sistema informatico. Supponiamo che tu abbia altri problemi relativi a datastore.edb, fatecelo sapere. Cercheremo di rispondere alle tue domande al più presto.